Gli Etruschi alla conquista del nord - Mostra

Locandina Mostra
Data evento: 
Ricorre ogni settimana ogni Martedì e ogni Mercoledì e ogni Giovedì e ogni Venerdì e ogni Sabato e ogni Domenica fino a Dom Mag 24 2020.
Venerdì, 1 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Sabato, 2 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Domenica, 3 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Martedì, 5 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Mercoledì, 6 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Giovedì, 7 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Venerdì, 8 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Sabato, 9 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Domenica, 10 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Martedì, 12 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Mercoledì, 13 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Giovedì, 14 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Venerdì, 15 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Sabato, 16 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Domenica, 17 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Martedì, 19 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Mercoledì, 20 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Giovedì, 21 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Venerdì, 22 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Sabato, 23 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Domenica, 24 Maggio 2020 - da 3:00pm a 7:00pm
Luogo: 
Museo archeologico di Cecina

La mostra è il frutto di uno scambio con il museo archeologico di Bologna che ha richiesto per l’esposizione “Viaggio nella terra dei Rasna” le armi del guerriero etrusco sepolto nella Tomba di Casale Marittimo.

A Cecina sono arrivati invece i corredi di tre tombe di guerrieri della Bologna etrusca. “Questo gemellaggio tra due musei ha le radici nell’antichità quando gli Etruschi del centro Italia si espansero verso la Pianura Padana. Bologna – spiega Stefano Genovesi, direttore del Museo e curatore della mostra – era il sito principale, una vera e propria metropoli per quell’epoca che arrivò nel giro di due secoli a contare 10mila abitanti. A differenza dei nostri Etruschi, quelli del nord davano molta importanza alla figura del guerriero e del suo cavallo, simbolo anche di uno status sociale, fondamentale inoltre per controllare un territorio così esteso che arrivava fino al fiume Po. Tra i reperti che esponiamo a Cecina ci sono vasi, elementi delle bardature dei cavalli, morsi finemente rifiniti e una spada, elemento molto raro, spezzato ritualmente prima di essere sepolta”.
 
“E’ una grande soddisfazione – ha sottolineato l’assessore Valori – ospitare una mostra che ha come protagonisti reperti provenienti da un altro territorio legato comunque a noi da una storia comune. Tra l’altro sembra che la famiglia Cecina abbia origini dagli Etruschi del nord. Grazie al direttore Genovesi, grazie alla cooperativa Il Cosmo. Rivolgo un invito in particolare alle scuole e ai genitori di approfittare di questa occasione per avvicinarsi al mondo del nostro passato”. “Ed è proprio alle famiglie e ai bambini che abbiamo pensato – aggiunge la presidente della Cosmo Silvia Guerrini – dal momento che quello del guerriero può essere un tema particolarmente interessante per i bambini, un modo appunto per avvicinarsi alla storia divertendosi".

Orario apertura: dal martedì al venerdì dalle 16 alle 20 e sabato e domenica dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.

Tipo evento: