S.C.I.A. - Segnalazione Certificata Inizio Attività

logo cosa fare per - segnalazione certificata inizio attività

AVVISO: DAL 1 LUGLIO 2017 NUOVA MODULISTICA REGIONALE PER PRESENTARE PRATICHE EDILIZIE

UFFICIO COMPETENTE

Comune di Cecina – ufficio EDILIZIA -  Piazza della Liberta’

da lunedi’ a venerdi dalle ore 8:30 alle ore 13:00

martedi’ e giovedi dalle ore 15:00 alle ore 17:30

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE

Il deposito della Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.) è accompagnato da una relazione del progettista abilitato, che assevera la conformità delle opere da realizzare agli strumenti e atti comunali, nonché il rispetto delle altre normative di settore, in particolare, le norme antisismiche, di sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, e dagli elaborati progettuali necessari per consentire le verifiche di competenza dell’amministrazione.

La SCIA deve contenere inoltre tutta la documentazione prevista ai sensi dell’art.145, comma 2 della L.R. 65/2014, ed in particolare ogni parere, nulla osta o atto d’assenso, comunque denominato, necessario per poter eseguire i lavori, ivi compresi quelli relativi a vincoli ambientali, paesaggistici o culturali, se presenti; in assenza di tale documentazione la S.C.I.A. è inefficace.

E’ richiesta altresì l’indicazione dell’impresa cui sono affidati i lavori.

La S.C.I.A., completa di tutta la documentazione, può essere presentata:

in formato cartaceo tramite posta raccomandata AR, consegna diretta all’Ufficio Protocollo del Comune durante l’orario di apertura al pubblico o PEC; 
per le pratiche dello Sportello Unico delle Attività Produttive SUAP) tramite portale SUAP, accedendo al sito

REQUISITI

La domanda di permesso deve essere presentata da chi è titolare di un diritto reale (proprietà, usufrutto, uso, ecc.) sul bene immobile oggetto dell'intervento edilizio, ovvero dal titolare di un diritto personale compatibile con l'intervento da realizzare.

DOCUMENTI DA PRESENTARE

Con Delibera della Giunta Regionale n. 646 DEL 19.6.17 è stata approvata la nuova modulistica regionale provvisoria. Dal 1 Luglio 2017 per presentare le pratiche di S.C.I.A. si dovrà utilizzare esclusivamente tale modulistica.

Le versioni PDF/A editabili dei nuovi modelli unici regionali in materia edilizia saranno resi disponibili solo a seguito di approvazione dei moduli unici regionali definitivi cui si provvederà con successiva deliberazione della Giunta regionale, dopo l'adeguamento della L.R. 65/2014 alle modifiche del D.P.R. 380/2001.

Alla domanda deve essere allegata tutta la documentazione prevista dalla vigente normativa, ed in particolare dall’art. 145 della L.R. 65/2014.

NORMATIVA

Dpr 380/2001

D.Lgs n. 133/2014 convertito con legge n. 164/2014

L.R.T n .65/2014

Regolamento  edilizio